Il riconoscimento regionale - Ecomuseo Valli Oglio Chiese

Vai ai contenuti

Menu principale:

Com'é > strutturato
 
RICONOSCIMENTO REGIONALE

L’Ecomuseo Valli Oglio Chiese ha ottenuto il riconoscimento regionale con la delibera della Giunta Regionale n. 8 del 30 luglio 2008.
Con questa delibera la Giunta Regionale ha riconosciuto i primi 18 Ecomusei della Lombardia, che hanno fatto domanda ottemperando ai requisiti richiesti.
La Regione Lombardia con la legge n. 13 del 12 luglio 2007 ha avviato la procedura di “riconoscimento degli ecomusei per la valorizzazione della cultura e delle tradizioni locali ai fini ambientali, paesaggistici, culturali, turistici ed economici”.
La costituzione, il riconoscimento e lo sviluppo degli Ecomusei nel proprio territorio è stato voluto dalla Regione Lombardia al fine di ricostruire, testimoniare, valorizzare e accompagnare la memoria storica della vita locale, la cultura materiale e immateriale e quella del paesaggio, le relazioni tra ambiente naturale e antropizzato, le tradizioni, la ricostruzione e le trasformazioni degli ambienti di vita e di lavoro delle comunità locali.
Con l’art. 2, comma 5, della stessa legge si pongono le basi per la creazione di una rete culturale degli Ecomusei a livello nazionale e internazionale.
Subito dopo il riconoscimento dei primi 18 Ecomusei si è costituita la Rete degli Ecomusei Lombardi, per l’attuazione di programmi condivisi di crescita socio-economica basati sul principio di sviluppo sostenibile e sul principio di sussidiarietà.

 
 
 
Il Prof. Fausto Scalvini con il riconoscimento

 
Torna ai contenuti | Torna al menu